Modifiche alla pubblicazione su Twitter - 19/03/2018

  

Twitter ha recentemente annunciato che in data 23 marzo 2018 apporterà modifiche alle sue politiche con l'obiettivo di ridurre la proliferazione di contenuti spam sulla propria piattaforma. Twitter limiterà la possibilità degli utenti di automatizzare le azioni su account multipli. Ciò comprende la pubblicazione dello stesso tweet su più di un profilo Twitter contemporaneamente. Tali modifiche verranno applicate a tutti i partner di integrazione che utilizzano la API di Twitter, tra cui Hootsuite, e TweetDeck di proprietà di Twitter.

Hootsuite sostiene l'obiettivo di Twitter di ridurre le attività ingannevoli sui social media. Consulta il nostro post di blog per ricevere indicazioni sulla tua strategia sui social. Per rispettare le nuove normative, le seguenti modifiche ai nostri prodotti saranno rese visibili ai clienti a partire dal 22 marzo.

Pubblicazione di tweet

Dashboard di Hootsuite, app mobile di Hootsuite, Hootsuite Amplify, Hootlet e API di pubblicazione di Hootsuite

A partire dal 22 marzo, i tweet possono essere pubblicati solo su un profilo Twitter alla volta. Quando viene selezionato più di un profilo Twitter dal selettore del profilo, compare un messaggio di errore e non è possibile pubblicare o pianificare il post finché non viene selezionato un solo profilo Twitter.

È comunque possibile pubblicare lo stesso messaggio su un profilo Twitter e su altri social network.

I tweet identici che attualmente risultano pianificati per la pubblicazione entro un mese dal 23 marzo 2018 su utenti Twitter multipli verranno pubblicati come pianificato.

Feed RSS

I feed RSS non possono più essere impostati per la pubblicazione su profili di Twitter. I feed RSS esistenti che al momento pubblicano su Twitter verranno disattivati il 22 marzo.

Come soluzione alternativa alla funzionalità nativa di RSS, l'app directory di Hootsuite offre integrazioni di app partner che possono agire come lettori di feed, tra cui:

Questo articolo ti è stato utile?
Utenti che ritengono sia utile: 54 su 73