Account promozionali disattivati

  

Se Facebook ha disattivato il tuo account promozionale, forse hai ricevuto uno dei due messaggi seguenti:

  • Il tuo account è stato disattivato. Gli annunci sono stati bloccati e non sono più attivi. Se rileviamo la presenza di troppi annunci che violano i termini di utilizzo, l'account viene disattivato. Non siamo tenuti a descriverti le violazioni che hanno causato tale disattivazione. Se hai ulteriori dubbi, consulta i termini di utilizzo e le linee guida per le pubblicità.
  • Di recente, il tuo account promozionale è stato segnalato per attività sospette. Per motivi di sicurezza tutti gli annunci attivi saranno bloccati fino a quando non confermerai i dati del tuo account. Contatta Facebook.

Visita la pagina di assistenza per gli account promozionali disattivati di Facebook per ottenere supporto in merito. Hootsuite non gestisce la disattivazione degli account, per cui il problema deve essere risolto direttamente da Facebook.

Perché gli account vengono disattivati?

  1. Gli account promozionali possono essere disattivati nel caso in cui siano Non saldati o In attesa del saldo, ovvero se Facebook non è stato in grado di elaborare il pagamento per un saldo dovuto sul tuo account promozionale. Verifica che il metodo di pagamento nell'account promozionale di Facebook rientri tra quelli accettati. Ulteriori informazioni
  2. Gli account promozionali possono essere Disattivati o Chiusi volontariamente da Facebook in qualsiasi momento. Se l'account presenta un saldo in sospeso al momento della disattivazione, potrebbe risultare In attesa di chiusura fino al pagamento del saldo. Prima di poterlo riattivare, è necessario pagare il saldo di un account promozionale e chiuderlo definitivamente.
    Scopri come riattivare un account promozionale in fondo a questo articolo dell'assistenza
  3. Se non rispettano le Informative sugli annunci o i Termini di utilizzo, Facebook può decidere di disattivare gli account promozionali per diversi motivi. Alcuni esempi di violazione sono i seguenti:
    • Realizzare annunci riguardanti siti web per appuntamenti, rapporti di coppia o di qualsiasi tipo di incontro.
    • Realizzare annunci per un programma di marketing affiliato o pubblicità di terzi.
    • Tentare di ottenere i like per pagine online con scopo di lucro e che incoraggiano il lavoro da casa, indirizzate alla raccolta di indirizzi di posta elettronica ed elenchi di contatti o che propongono soluzioni di investimento o finanziamento.
    • Promuovere siti web con reindirizzamento URL.
    • Usare un coupon promozionale Facebook illegittimo.
    • Creare un nuovo account Facebook e usarlo immediatamente per realizzare annunci.
    • Inviare annunci per conto del sito web o della pagina dei tuoi clienti.
    • Impiegare due o più account diversi per realizzare annunci per la stessa pagina o sito web in un breve periodo di tempo.
    • Non aver ottenuto recentemente l'approvazione per molti annunci di varie campagne.

Consigli utili per evitare la disattivazione dell'account

  • Evita di usare una carta di credito collegata in precedenza a un account promozionale disattivato.
  • Per nuovi account promozionali, non creare troppi annunci per la tua prima campagna. Inizia con un numero limitato di variabili per il test e aumenta man mano il numero di annunci da realizzare. Se cambi in maniera drastica le tue abitudini promozionali, per esempio da un paio di annunci alla settimana a centinaia al giorno, Facebook potrebbe decidere di adottare misure correttive al riguardo.
  • Accertati che il nome e il codice postale di fatturazione indicati sulla carta di credito corrispondano al nome e ai dati aziendali/di fatturazione forniti a Facebook.
  • Accertati che la carta di credito sia attiva e con credito sufficiente.
  • Non promuovere URL che impiegano molto tempo per essere caricati o impossibili da trovare (errore 404).
  • Evita di annullare un addebito (chargeback) sulla tua carta di credito o account PayPal nei confronti di Facebook.
  • Evita di creare annunci da molte ubicazioni diverse da quella che usi di solito per Facebook.
  • Evita di modificare la fonte di finanziamento.